Il nonno Natale aveva un piccolo podere di 3 ettari nel comune di Lucignano, dove la sua famiglia viveva da parecchie generazioni.
Primo, il nostro babbo, ha fatto crescere l’azienda fino ad arrivare agli attuali 100 ettari distribuiti nella Valdichiana senese-aretina a indirizzo prevalentemente cerealicolo.
Noi figlie, Paola e Susanna che già ci occupavamo dell’azienda prima della prematura scomparsa del babbo, da 10 anni lavoriamo per dare all’azienda stessa un’impostazione più moderna con una maggiore varietà di produzioni e un minore impatto ambientale.

 In questo processo, il passaggio all’agricoltura biologica è stata una scelta quasi obbligata, vissuta non come un ritorno all’antico, ma come la naturale evoluzione del pensiero e della pratica per salvare i nostri terreni dal rischio di sterilità in cui l’agricoltura convenzionale li stava portando e per non mettere più a repentaglio la nostra vita e quella di chi avrebbe consumato i nostri prodotti.
Attualmente l’Azienda Agricola Cepina coltiva 11 ettari di Vigneto Chianti e Igt e 2 ettari di oliveto, nel seminativo produciamo cereali, legumi e ortaggi.

Nel nostro progetto di ammodernamento e diversificazione, non poteva mancare lo sviluppo dell’attività agrituristica, che si svolge in più strutture che possono ospitare da 2 fino a gruppi di 20 persone.